.

.

sabato 11 febbraio 2017

Sortilegio del Cuore Infranto

Quando si ama e si desidera una persona, può capitare di non essere corrisposte e di soffrire per un amore non vissuto. Se stai attraversando questo momento, prova il Sortilegio del cuore infranto che sto per presentarti, al fine di alleviare per quel che è possibile le tue sofferente.

Occorrente:
  • bastoncino d'incenso al rosmarino
  • una candela nera
  • una candela bianca
  • carta pergamena
  • penna inchiostro rosso

Un venerdi di luna nuova, accendi il tuo incenso al rosmarino e dopo qualche minuto ( giusto il tempo di trovare la giusta concentrazione) , accendi la candela nera e , guardando la fiamma, focalizzando l’attenzione sul dolore che stiamo vivnedo per il tuo amore non corrisposto.
Prendi il foglio di pergamena e con la penna dall'inchiostro rosso, prova a descrivere fin nei minimi particolari il dolore che stai vivendo. Fatto questo, lascia che il foglietto bruci sulla fiamma della candela e ripeti le seguenti parole: "Come brucia e si dissolve questo foglietto sopra questa fiamma, così possa bruciare e dissolversi completamente il mio dolore per l’amore non corrisposto che provo per (nome della persona amata). Che il mio dolore si dissolva e se ne vada da me, lasciandomi libera di poter amare ancora”. Cerca di rilassarti e successivamente procedi accendendo la candela bianca e concentrandoti sulla sua fiamma. Immagina un fascio di luce bianca che avvolga completamente il tuo corpo come a volerlo proteggere , riempiendoti di calma, serenità e sentimenti positivi. Quando ti sentirai pronta ripeti queste frasi:" L’Energia della Luce bianca mi ha risanato. Ora io sono guarita; la sofferenza che provavo mi ha abbandonato, se ne è andata da me, mi ha lasciato libera. Ora provo meno dolore e so che ne proverò sempre di meno. Mi sento piena di pace e di Amore da donare a chi mi apprezza ora e a chi mi apprezzerà in futuro. Il mio cuore ora è in pace". Termina ringraziando l'Energia Risanatrice e lascia che le candele si spengano naturalmente.